+ - =
+/-
O.M.C.I.

Ecco la dimostrazione che oggi risolvere le controversie con un mediatore civile conviene.

Iscrivere una causa a ruolo a partire dal 31 luglio, secondo quanto previsto nell’art. 48 della legge  pubblicata nella G.U n. 176 del 30 luglio 2010 – supplemento ordinario n. 114/L  costa:

33 euro per i Processi* fino a 1.100 €

77 euro per i Processi* tra 1.100 e 5.200 €

187 euro per i Processi* tra 5.200 e 26.000 €

374 euro per i Processi* tra 26.000 e 52.000 €

550 euro per i Processi* tra 52.000 e 260.000 €

880 euro per i Processi *tra 260.000 e 520.000 €

1.221 euro per i Processi* oltre 520.000 €

Per i processi di esecuzione immobiliare il contributo dovuto e’ pari a euro 220. Per gli altri processi esecutivi lo stesso importo e’ ridotto della metà. Per i processi esecutivi mobiliari di valore inferiore a 2.500 euro il contributo dovuto e’ pari a euro 30. Per i processi di opposizione agli atti esecutivi il contributo dovuto e’ pari a euro 132».

Ovviamente si tratta di un nuovo fardello a carico del cittadino essendo, il contributo unificato, un importo da versare quando una causa viene iscritta a ruolo. Come può evitare questo fardello il cittadino? Semplicemente chiamando a conciliare la parte  con la quale si è in lite, perchè con la conciliazione le spese di giustizia non si pagano.

Newsletter

Name:

Email: