+ - =
+/-
OMCI - Organismo di Mediazione

PERCHE’ E’ OBBLIGATORIO OLTRE CHE CONVENIENTE PRESENTARSI SEMPRE IN MEDIAZIONE E QUALI SANZIONI SI APPLICANO SE NON SI PRESENTA IN MEDIAZIONE OBBLIGATORIA O DEMANDATA? O CI SI PRESENTA MA LA SI FA FINIRE MALE SENZA MOTIVI VALIDI E OGGETTIVI?

L’ingiustificata partecipazione al procedimento di mediazione espone la parte all’applicazione della sanzione pecuniaria prevista dall’art 96 co III c.p.c. etc. (anche perchè i Giudici stessi sono OBERATI di lavoro e non possono più transigere e sopportare carichi di lavoro riguardanti Materie obbligatorie e/o Demandate in Mediazione, che dopo il covid 19 saranno sempre di più!
L’ammontare della somma deve essere rapportato:
-  allo stato soggettivo del responsabile;
-  alla qualifica ed alle caratteristiche del responsabile in quanto la sanzione deve costituire un efficace deterrente e deve essere significativa ed avvertibile;
-  ad ogni altra peculiare e specifica caratteristica della fattispecie oggetto di causa. Inoltre il Giudice Se una delle Parti, es: il Convenuto, non partecipa alla mediazione e costringe l'attore ad incardinare un giudizio evitabile, il giudice applica le sanzioni previste: dall'art 96 cpc ed ex art. 116 cpc., Dalla mancata partecipazione senza giustificato motivo al procedimento di mediazione, il giudice può desumere argomenti di prova nel successivo giudizio ai sensi dell'articolo 116, secondo comma, del codice di procedura civile. Il giudice condanna la parte costituita che, nei casi previsti dall'articolo 5 comma 1 bis, D.Lgs.28/10 s.m.i. , non ha partecipato al procedimento senza giustificato motivo, al versamento all'entrata del bilancio dello Stato di una somma di importo corrispondente al contributo unificato dovuto per il giudizio.
Ciò soprattutto nella circostanza in cui dalla mancata partecipazione alla mediazione discende la nascita di un giudizio che, altro non fa, se non caricare sull'attore esborsi che potevano essere evitati con il corretto esperimento della procedura stragiudiziale.
Per la concreta determinazione della somma, inoltre, ben possono prendersi come parametro di riferimento le spese legali liquidate. Se la Mediazione è obbligatoria o Demandata è dovere presentarsi fino a fine procedimento,  Oltre ad i motivi noti, è obbligatorio presentarsi per non incombere nelle sanzioni, per non intasare i Tribunali Civili e per tutti i Vantaggi che offre la Mediazione Stessa, è conveniente anche Venire in Mediazione, per i Tempi, i Costi le Agevolazioni Fiscali (Credito d'imposta). Visita www.omci.org ;
"si ricorda che l'avvocato è tenuto a informare l'assistito della  possibilità di avvalersi del procedimento di mediazione disciplinato dal presente decreto e delle agevolazioni fiscali di cui agli articoli 17 e 20 (esenzione di imposte fino a 50.000,00 Euro e credito di imposta fino a 500,00 Euro se si concilia o della metà se non si concilia) D.Lgs. 28/10 s.m.i. . L'avvocato informa altresì l'assistito dei casi in cui l'esperimento del procedimento di mediazione è condizione di procedibilità della domanda giudiziale. L'informazione deve essere fornita chiaramente e per iscritto. In caso di violazione degli obblighi di informazione, il contratto tra l'avvocato e l'assistito è annullabile. Il documento che contiene l'informazione è sottoscritto dall'assistito e deve essere allegato all'atto introduttivo dell'eventuale giudizio. Il giudice che verifica la mancata allegazione del documento, se non provvede ai sensi dell'articolo 5, comma 1bis, informa la parte della facoltà di chiedere la mediazione". Se tutte le parti eseguono un primo incontro anche in videoconferenza e dichiarano di continuare Le parti devono Pagare le indennità dovute, (In caso contrario, essendo il Verbale firmato anche in fondo pagina da tutte le Parti e Difensiri, un atto esecutivo, si potrà procedere direttamente con precetto per le somme dovute, più le spese legali; se una parte sola non accetta l'accordo o se il mediatore effettua una proposta ed ill giudice emette sentenza uguale alla proposta Le Parti o la parte che non ha accettato, viene condannata in base all'art.13 D.Lgs 28/10. s.m.i. La mediazione è uno strumento introdotto per consentire alle parti di evitare le lungaggini e le spese che comporta un giudizio dinanzi al Tribunale. Per tale ragione l’ingiustificata partecipazione di una delle parti alla mediazione comporta l’irrogazione della sanzione pecuniaria prevista dal’art. 8 comma 4 del d.lgs. 28/2010 s.m.i.. Nell’applicazione di tale sanzione al giudice non è consentito nessuna ambito di discrezionalità né sull’an né sul quantum della sanzione, evitabile, partecipando semplicemente all'intero procedimento di Mediazione; OMCI, dal 2010, Specialisti nella Mediazione e nella Formazione Continua dei Mediatori!!!La Mediazione Civile e Commerciale non deve essere Vista come un sacrificio, una privazione di un diritto, ma al contrario, Vi evita anni in Tribunale; è una nuova Prassi stragiudiziale ed in Italia le cose nuove fanno sempre Paura, (all'estero esistono da decenni), anche se sono "Tutte a Favore del Cittadino" come in questo caso,  le ADR (Mediazione in Particolare), saranno sempre più il Futuro della Risoluzione Alternativa  delle controversie Civili e Commerciali, quando Lo proverete Tutti lo capirete, cambiando in primis la mentalità rigida che tutti un pò abbiamo in Italia, comprenderete che la Mediazione non è un sacrificio, ma al contrario,  niente più anni passati in Tribunale, tutto in Mani vostre e con il Credito d'imposta il costo è praticamente nullo, e cosa importantissima, il Verbale se Accordato, Firmato, dagli avvocati Consulenti, Dalle Parti e dal Mediatore ha valore Giudiziale, in quanto è a tutti gli effetti equipollente ad una sentenza di 1° Grado; cosa Volere di più!!! "Non si deve ma dimenticare di Pagare tutte le indennnità come scritto nelle Leggi, Nel Regolamento, nei vari modelli istanza in quanto non pagare nei tempi previsti comporta ovviamente conseguenze Rilevanti, sia  Per Le Parti, sia  Per gli Avvovati Consulenti": (Come previsto dall'art.16, comma 11, ex D.M. 180/10 s.m.i.)", si rammenta infatti che le indennità vanno pagate anche se la Mediazione viene eseguita con Videoconferenza, quando si intende proseguire, ed in caso di accordo gli avvocati possono firmare anche digitamente, anche in ultima seduta quando si continua, se si firma invece personalmente, in quanto l'ultima seduta è stata svota di Persona con la Firma di Tutti si sottoscrivono tutte le sedute, se più di una si dovrà pertanto pagare la dovuta indennità. La Mediazione inoltre è un Lavoro/Missione/Passione che non potrà mai essere svolto da algoritmi come presto invece sarà per altre professioni. Per questo OMCI continua a ricercare Mediatori da inserire nel proprio organico: Mediatori che devono essere Motivati, specializzati e Appassionati. Non esitare quindi a contattarci su Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , La Mediazione sarà sempre di più la professione del Futuro e i Mediatori proprio per questo sono aggiornati in modo continuato, Vieni anche tu con noi, non attendere troppo, ma fallo subito e ricordate di controllare sempre che l'organismo sia anche ente di Formazione e abilitato dal Ministero della Giustizia attraverso la piattaforma https://mediazione.giustizia.it ; per mantenere l'organismo attivo ai bassissimi costi che abbiamo, per chi è Generoso e ne ha la possibilità sono benvenute donazioni sul codice iban IT90Y0200830320000101209025, per chi volesse divenire Socio, Ordinario o Sostenitore scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ;

Copyright © 2020 Omci - Organismo di Mediazione Italia. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.